Dalla Siria arriva il ransomware che sblocca i file in ostaggio se lo passi a due amici – La Stampa