*UN DEBITO DI IDEE ::

*UN DEBITO DI IDEE ::


*UN DEBITO DI IDEE ::

Sai cos’è un debito di idee?

Non lo sapevo neppure io prima di leggere il racconto di Oliver Burkeman (qui tradotto da Internazionale).
Hai presente quelli – magari sei uno di loro – che prima di buttar giù una scaletta raccontano a tutti di avere un’idea per un libro di cui hanno già pronto il titolo? Quelli che non sanno che lavoro sia scrivere un libro, ma che tanto non lo scriveranno neppure mai. L’idea è che piuttosto di pensare e pensare e pensare a “come sarebbe se” dovremmo sempre – e tutti – provare a far qualcosa che (…) seppur di poco, alteri il mondo al di fuori della nostra testa. 

cj-dayrit-xX2aYSBsyKo-unsplash
Vale per qualsiasi cosa: cambiare vita, lavoro, disposizione dei mobili in salotto…

Anche cambiare strada per arrivare in ufficio aiuta a modificare il modo in cui pensiamo alle cose, affrontiamo i problemi.
Cambiare strada insegna a cambiare prospettiva. E questo l’ho imparato a colazione con Massimo Polidoro, come ho raccontato qua.

E tu: cosa vorresti (imparare a) cambiare?

 

[foto: CJ Dayrit on Unsplash]

Source: DomitillaFerrari feed

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *